Capperi di Linosa

Il cappero di Linosa ha un arbusto con un’altezza di circa 30–60 cm ma alcune piante arrivano anche al metro.
I fiori del cappero sono molto vistosi con un colore che va dal bianco al rosa con punte di viola.
Da metà maggio a fine agosto avviene la fioritura e con essa la raccolta dei cosiddetti bottoni floreali non ancora aperti.
Mani esperte devono raccogliere i bottoni in modo tempestivo, prima dell’alba e appena germogliati. Quelli di dimensioni minori divengono, dopo la maturazione, il prodotto migliore.
Dopo la raccolta i bottoni di cappero vengono messi a maturare in salamoia (sale marino). La maturazione è un passaggio obbligatorio.
I capperi appena raccolti sono amari e di gusto sgradevole. I capperi messi a maturare in salamoia (sale marino circa il 40% del loro peso) per 10/15 giorni durante i quali vengono rimescolati di tanto in tanto.
Dopo tale periodo vengono scolati e rimessi nuovamente sotto sale (questa volta con il 20% del loro peso) e vi rimarranno ancora per una decina di giorni.
A maturazione avvenuta (dai 30 ai 45 giorni) i capperi assumeranno il colore tipico, l’aroma caratteristico, il sapore intenso e gradevole.
Le gemme non raccolte si ingrandiscono e successivamente si dischiudono ed all’apice di uno stelo (gambo), presentano il “frutto” dell’arbusto omonimo detto in termini dialettali e gergali “Cucuncio”.

Due piatti veloci

SUGHETTO CON CAPPERI DI LINOSA:
Soffriggere uno spicchio d’aglio in olio d’oliva (ottimo quello siciliano), aggiungere qualche pomodoro maturo o pelati.
Dopo circa 5 minuti aggiungere una manciata abbondante di capperi di Linosa gia’ lavati e attendere fino a cottura ultimata.
Aggiustare di sale, pepe o peperoncino a secondo le preferenze.
Far cuocere e scolare la pasta che andremo ad amalgamare al sughetto appena preparato.
(se non preferite l’aglio potete usare tranquillamente mezza cipolla, l’importante e’ usare capperi di Linosa).

PESCE CON CAPPERI DI LINOSA:
Useremo un qualsiasi pesce azzurro. Non interessa se pregiato o no il risultato sarà comunque ottimo.
Mollica di pane raffermo.
Abbondante olio di oliva.
Capperi di Linosa.
Prezzemolo.
Prendiamo abbondante mollica di pane raffermo, ci dobbiamo regolare in base i pesci a disposizione e sbricioliamolo con le mani.
Per circa 250 gr. di mollica dobbiamo utilizzare 90/100 gr. di capperi di Linosa.
Tritiamo finemente i capperi ed il prezzemolo.
In un contenitore mescoliamo mollica – capperi – prezzemolo, aggiungiamo abbondante olio di oliva fino a creare un impasto ben amalgamato.
Prendiamo i pesci puliti e riempiamo la pancia con l’impasto appena preparato.
Prima di mettere in un tegame e’ opportuno mettere un po’ di preparato sul fondo del tegame. Poggiare i pesci nel tegame e mettere ancora un po’ di preparato sui pesci.
Infornare a 180 gradi per 30 minuti circa.
Vi accorgere che il pesce e’ quasi pronto non appena inizierete a sentire un intenso profumo di capperi.